Trento: mobilitazione contro l'inceneritore

E-mail Stampa PDF

Chiamata a raccolta del coordinamento «Trentino Pulito» per domani, martedì 1 aprile, in occasione del consiglio comunale straordinario che discuterà e voterà una mozione che richiede l’apertura a tecnologie alternative alla combustione del prossimo bando sullo smaltimento del residuo indifferenziato. «Impedire la realizzazione dell’inceneritore in Provincia di Trento» rimane la richiesta principale degli attivisti del coordinamento insieme alla proposta di «una piattaforma di riciclaggio dei rifiuti urbani indifferenziati alternativa all’inceneritore, presentata dai Comuni di Lavis, Mezzocorona, Mezzolombardo e Zambana» e «metodi alternativi all’incenerimento dei rifiuti favorendo le tecnologie pulite e i prodotti riciclabili e riutilizzabili in modo da garantire un livello elevato di protezione dell’ambiente e della salute umana». Il coordinamento porterà in consiglio comunale le 6mila firme raccolte nei mesi scorsi e già consegnate al sindaco di Trento.

Info: http://www.trentinopulito.org

AddThis Social Bookmark Button

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Sito personale:
Titolo:
Commento:
  La frase di verifica. Solo lettere minuscole senza spazi.
Frase di verifica: