Una proposta di legge regionale contro gli inceneritori

E-mail Stampa PDF

Tre articoli chiari e limpidi: è la proposta di legge regionale contro gli inceneritori che Sinistra ecologia e libertà di Verona ha lanciato in questi giorni.

«Nel corso di questi ultimi anni si è sempre più fatta strada - scrivono i promotori - la consapevolezza tra i cittadini e tra gli amministratori che per lo smaltimento dei rifiuti è meglio usare metodi, tecnologie ed impianti innocui per la salute, meno costosi e più moderni».

Di seguito il testo dell'articolato

Proposta di legge regionale dal titolo «La Regione vieta la costruzione ed il potenziamento degli inceneritori nel Veneto e riconverte quelli esistenti nel suo territorio».

ART.1 – La Regione vieta la costruzione di nuovi inceneritori, il potenziamento degli esistenti nel Veneto e riconverte quelli funzionanti fino alla loro definitiva chiusura.

ART. 2 – Sono abrogate le norme contenute nella legge regionale n.3 del 21/1/2000 e nella Delibera del Consiglio regionale, contenente il PRGRU, n.59 del 22/11/2004, che fanno riferimento alla realizzazione di nuovi inceneritori e al potenziamento e al mantenimento di quelli esistenti.

ART. 3 – La Giunta ed il Consiglio del Veneto, ciascuno per le sue competenze, devono operare affinché entro 180 giorni dalla pubblicazione della presente legge sia modificata la DCR n.59 del 22/11/2004 contenente il PRGRU prevedendo ed indicando la tipologia e la quantità di impianti sostitutivi degli inceneritori previsti e di quelli funzionanti.

 

AddThis Social Bookmark Button

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Sito personale:
Titolo:
Commento:
  La frase di verifica. Solo lettere minuscole senza spazi.
Frase di verifica: