A cosa servono le autostrade: inaugurato oggi il nuovo parco logistico Valdastico sud

E-mail Stampa PDF

E' previsto per stamattina il taglio del nastro dell'inizio dei lavori, a Santa Margherita d'Adige [Pd], del parco logistico produttivo Valdastico Sud. I lavori di urbanizzazione interessano per ora i primi 250 mila mq del progetto, ma una ulteriore fase di «sviluppo», già inserita nel piano urbanistico del montagnanese, prevede l’ampliamento del Parco fino a una superficie di circa 1 milione di mq. E’ prevista la presenza di rappresentanti della Regione, della Provincia, di enti e amministrazioni locali della Bassa padovana, di Brescia Padova spa, delle associazioni di categoria e di varie aziende. «Collocata al confine tra le province di Padova, Vicenza, Verona e Rovigo - proprio  all’incrocio tra la Valdastico Sud e la nuova sr 10 - la  macroarea produttivo-logistico-commerciale di cui si avviano i lavori - recita il comunicato celebrativo - si presenta come un’occasione unica in tutto il Nordest per reperire lotti industriali, anche di grandi dimensioni, a costi particolarmente contenuti e direttamente collegati alla rete autostradale europea». L'offerta alle imprese insediate sarà al top: «con adeguati assi di penetrazione [sic!], raccordi, disponibilità di energia elettrica, larga banda e perfino con un completo controllo dell'area tramite telecamere».

Ad accogliere gli ospiti ci saranno Giuseppe Mossa e Angelo Tognon, rispettivamente presidente e direttore di Parco Produttivo del Fiumicello spa, il sindaco di Santa Margherita d'Adige Giuliano Nicoletti e il presidente Zip Angelo Boschetti. L’opera Valdastico Sud sarà probabilmente, risorse e contrattempi permettendo, terminata nel 2012 ma «la macchina della speculazione fondiaria non perde tempo - denuncia Ilario Simonaggio della Filt - Cgil -  si ricrea  il vecchio modello di sviluppo e consumo: cemento strade, camion e capannoni. Forse se le poche risorse pubbliche e private disponibili fossero spese prioritariamente per aumentare il capitale cognitivo del sistema Italia o nord est pensiamo che ne guadagnerebbe il valore professionale e produttivo, la ricchezza e il reddito del sistema Italia».

 

 

AddThis Social Bookmark Button

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Sito personale:
Titolo:
Commento:
  La frase di verifica. Solo lettere minuscole senza spazi.
Frase di verifica: